• Comunicazione periodica alle autorità competenti per sostanze pericolose e loro sostituzione

    12 aprile 2021

    Comunicazione periodica alle autorità competenti per sostanze pericolose e loro sostituzione

    12 aprile 2021

    Il decreto legislativo 102/2020 ha previsto alcune mofidiche al testo unico ambientale (d.lgs. 152/06). In particolare, ha inserito nell’art.271 del decreto un comma che dispone che ogni cinque anni, a decorrere dalla data di rilascio o di rinnovo dell’autorizzazione i gestori degli stabilimenti o delle installazioni in cui determinate sostanze pericolose sono utilizzate nei cicli produttivi da cui originano le emissioni, inviano all’autorità competente una relazione con la quale si analizza la disponibilità di alternative, se ne considerano i rischi e si esamina la fattibilità tecnica ed economica della sostituzione delle predette sostanze. Sulla base della relazione di cui al precedente periodo, l’autorità competente può richiedere la presentazione di una domanda di aggiornamento o di rinnovo dell’autorizzazione.
    Per la prima applicazione, le aziende interessate devono inviare la prima relazione entro un anno dall’entrata in vigore del decreto, cioè entro il 28 agosto 2021.
    Le sostanze indicate dall’articolo 271, c.7 bis sono:
    - Le sostanze classificate come cancerogene o tossiche per la riproduzione o mutagene (H340, H350, H360) - Si ricorda che la formaldeide è classificata come cancerogeno di cat.1B e riporta la frase di rischio H350 che può caratterizzare anche alcune miscele che la contengono
    - Le sostanze di tossicità e cumulabilità particolarmente elevata
    - Le sostanze classificate come estremamente preoccupanti (SVHC) dal regolamento Reach

    Le aziende che hanno tali sostanze tra le loro materie prime (come sostanza o come miscela “classificata”) sono quindi interessate da questo adempimento.
    Al momento sussistono ancora alcuni dubbi in merito all’esatta identificazione delle sostanze in questione, e alle aziende tenute all’invio della relazione.
    Regione Lombardia sta predisponendo una linea guida che sarà pubblicata nel mese di maggio, per il momento non ci sono notizie di attività simili nelle altre regioni.
    Situazioni differenti potrebbero verificarsi a seconda del titolo autorizzativo dell’azienda (per alcune categorie, ad esempio le autorizzazioni “in via generale”, e per le attività cosiddette ad inquinamento “poco rilevante” potrebbe non essere necessario l’invio). Discussioni in corso riguardano anche le aziende in possesso di AIA (autorizzazione ambientale integrata) in quanto questi temi sarebbero coperti da adempimenti legati all’autorizzazione stessa, e una possibile soglia di “significatività” che faccia scattare o meno l’obbligo.
    Maggiori informazioni saranno fornite una volta chiariti questi aspetti, anche con l’aiuto della linea guida in via di predisposizione da parte di Regione Lombardia, ma si segnala comunque questa scadenza in modo che le aziende possano considerare di dover adempiere a questo obbligo.

  • Autorizzazione Ambientale Integrata: pubblicati BAT e limiti per trattamenti superficiali con solventi e per conservazione del legno con prodotti chimici

    15 dicembre 2020
  • Conclusione lavori BREF per trattamento superficiale con solventi e conservazione del legno con prodotti chimici

    24 marzo 2020
  • Lista settori NACE in Carbon Leakage per la Phase 4 (2021 – 2030)

    17 maggio 2019
  • Revisione normativa sulle emissioni in atmosfera – novità importante.

    20 dicembre 2017
  • Formaldeide - Emissioni in atmosfera - Nuovi limiti e tempi di adeguamento in Lombardia

    15 dicembre 2016
  • Emissioni di formaldeide in atmosfera. Raccolta dati aziendali

    21 luglio 2015
  • Verniciatura/trattamenti con solventi – Documento europeo di riferimento

    15 giugno 2015
  • Dichiarazione Gas fluorurati 2015

    05 maggio 2015
  • Autorizzazione ambientale integrata – Nuove attività

    02 settembre 2014
  • Autorizzazione unica ambientale

    13 marzo 2013
  • Dichiarazione E-PRTR. entro il 30 Aprile 2013

    15 aprile 2013
  • Immagazzinamento del carbonio nei prodotti in legno

    12 ottobre 2012
  • Proposta del Parlamento europeo sull'immagazzinamento del carbonio nei prodotti in legno

    27 marzo 2012
  • Valori minimi per il contenuto di COV nei prodotti.

    16 marzo 2011
  • Modifiche al "Codice Ambientale" in materia di VAS, VIA, AIA ed Emissioni in atmosfera.

    29 giugno 2010
  • Emissions Trading 2013-2020: raccolta dati

    31 maggio 2010
  • Ridotto inquinamento: normativa Regione Lombardia

    12 marzo 2009
  • Studio sulla limitazione dei solventi nelle aziende del sistema LA

    17 dicembre 2007