• Myanmar: aggiornamento MIPAAF

    30 luglio 2021
  • Myanmar/Birmania: applicazione del regolamento d’esecuzione (UE) 2021/998

    08 luglio 2021

    Myanmar/Birmania: applicazione del regolamento d’esecuzione (UE) 2021/998

    08 luglio 2021

    Nota informativa sull’applicazione del regolamento d’esecuzione (UE) 2021/998 del Consiglio del 21 giugno 2021 che attua il regolamento (UE) n. 401/2013 concernente misure restrittive in considerazione della situazione nel Myanmar/Birmania.

    Il Consiglio dell’Unione europea - per scongiurare qualsiasi forma di finanziamento diretto o indiretto del regime militare responsabile del colpo di Stato in Myanmar (Tatmadaw) - ha recentemente promulgato il regolamento (UE) 2021/998 che dispone varie sanzioni quali il congelamento dei beni ed il divieto di mettere risorse economiche a disposizione delle 12 persone fisiche o giuridiche elencate nell'allegato IV alla norma stessa.

    Tra i soggetti sanzionati, figurano anche due imprese pubbliche, attive nel settore della produzione e commercializzazione di legname: si tratta della Myanmar Timber Enterprise (MTE) che ha diritti esclusivi sulla raccolta di legname e della Forest Products JV Corporation Limited (FPJVC), addetta alla lavorazione di legni nazionali, tra cui quello di teak.  

    Corre l’obbligo di evidenziare come l’entrata in vigore del citato regolamento 2021/998 aggravi le già notevoli criticità, più volte segnalate a riguardo del cosiddetto “Teak Burma” dalla Commissione europea e dalle Autorità competenti degli Stati membri, responsabili dell’attuazione del Regolamento UE 995/2010. Quest’Ultimo strumento legislativo, noto con l’acronimo “EUTR” e volto a contrastare l’importazione e la commercializzazione di legno illegale o di provenienza dubbia (e/o di non dimostrata conformità alla legislazione di settore applicabile nel Paese d’origine). 

    Come risaputo, le suddette criticità sono ampiamente documentate da indagini internazionali, articoli di stampa e note informative edite da Organizzazioni della Società civile (ONG), Amministrazioni pubbliche (CE, Autorità competenti nazionali) ed Organismi di controllo previsti dall’EUTR (tra cui ConLegno).

    Benché il regolamento 2021/998 abbia finalità e modalità d’applicazione sostanzialmente diverse da quelle dell’EUTR, anch’esso può avere degli effetti sugli importatori di legno e prodotti derivati provenienti dal Myanmar. Pur non mirando questa nota ad una trattazione esaustiva dei potenziali esiti del regolamento in oggetto, per il momento, si ritiene opportuno informare gli Operatori EUTR italiani di quanto segue:

    1. L’Autorità competente nazionale per l’attuazione delle misure restrittive in oggetto e quindi per l’eventuale irrogazione di sanzioni rivolte ai cittadini italiani inadempienti è rappresentata dal “Comitato di Sicurezza Finanziaria” (CSF) coordinato e presieduto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze”;

    2. Il regime sanzionatorio vigente - in caso di messa a disposizione di risorse finanziarie ai soggetti elencati nell’allegato IV al Regolamento 2021/988 - varia da 5.000 a 500.000 euro, in funzione delle circostanze (elemento soggettivo, dolo, reiterazione, vantaggio, ecc.) di cui agli articoli 13 bis e 13 ter del D.Lgs n. 109/2007;

    3. Il Regolamento 2021/998 non è retroattivo e pertanto gli eventuali approvvigionamenti di legname prelevato nelle foreste del Myanmar, commissionati e pagati in data antecedente alla pubblicazione della norma sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE (21.06.2021), non sono passibili di sanzione;

    4. Considerato che agli operatori comunitari è vietato importare legname delle imprese MTE e FPJVC (in quanto ciò configurerebbe di fatto una messa a disposizione di fondi), lo stesso vale anche nel caso di legname (grezzo o trasformato) rivenduto da intermediari non UE. Inoltre, ciò determinerebbe l’aggravante del dolo, a causa di una elusione surrettizia del divieto. In ogni caso, sull’azienda coinvolta ricade l’onere di dimostrare, oltre ogni ragionevole dubbio, che non sapeva e non poteva sapere che il legname acquistato dall’intermediario proveniva dalla MTE; il che di fatto rappresenta un’eccezione non praticabile visti i diritti esclusivi di prima commercializzazione detenuti in Myanmar proprio dalla MTE ed i pregressi obblighi di due diligence a carico degli Operatori EUTR.

    CONLEGNO e FEDERLEGNOARREDO si impegnano, sin da ora, a diffondere eventuali aggiornamenti sul tema che dovessero derivare da ulteriori approfondimenti legislativi o da specifiche comunicazioni provenienti dalle Amministrazioni competenti sia in materia di “misure restrittive” (CSF-MEF), sia d’attuazione del Regolamento EUTR (MiPAAF).

    Eventuali domande che dovessero giungere saranno valutate e condivise tra tutti i soggetti competenti in materia prima di qualsiasi risposta ufficiale.

    Di seguito alcuni documenti utili all’approfondimento della tematica.

    Scarica gli allegati
  • Myanmar - Restrizioni UE

    07 luglio 2021
  • Nota informativa sviluppata da UN Environment World Conservation Monitoring Centre sul Regolamento EUTR

    17 aprile 2019
  • Fedecomlegno consiglia di sospendere le importazioni di legno di Teak di origine Myanmar

    10 dicembre 2018
  • Novembre 2018

    Disponibile il Myanmar Timber Chain of Custody Dossier

    20 novembre 2018
  • SCHEDE PAESE Conformità EUTR” della Commissione Europea per BRASILE, CINA, MYANMAR, RUSSIA ed UCRAINA

    19 novembre 2018
  • Environmental Investigation Agency, 25 settembre 2018 *ABSTRACT:

    Violazione in Vietnam: Azione richiesta per permessi CITES fraudolenti per il commercio del Palissandro

    05 ottobre 2018
  • Bruxelles 20 giugno 2018

    Incontro con la Delegazione Forestale del Myanmar

    27 giugno 2018
  • Importazioni di legname dal Myanmar – Il MIPAAF pubblica una linea guida

    05 ottobre 2017
  • Ulteriore aggiornamento al 18 settembre delle linee guida licenze FLEGT dall’Indonesia

    04 ottobre 2017
  • Nuovo aggiornamento linee guida licenze FLEGT dall’Indonesia

    14 settembre 2017
  • Aggiornamento linee guida licenze FLEGT dall’Indonesia

    21 giugno 2017
  • EUTR: pubblicate le nuove linee guida della Commissione UE

    18 febbraio 2016
  • Nota esplicativa MIPAAF a seguito dei primi controlli sull’applicazione dell’EUTR

    21 dicembre 2015
  • Controlli EUTR – indicazioni a seguito dei primi controlli sull’applicazione dell’EUTR

    13 ottobre 2015
  • Due Diligence: Conlegno e WWF Italia lanciano il monitoraggio del mercato del legno e della carta

    28 luglio 2015
  • Studio statistico sulle importazioni dell’Unione Europea di legno e prodotti derivati

    23 luglio 2015
  • EUTR iniziano i controlli

    20 luglio 2015
  • Consultazione pubblica per la revisione dell'EUTR

    16 giugno 2015
  • 10/12/14 Pubblicato in GU il Decreto Leg. n.178 del 30/10/14

    Il 25 Dicembre entra in vigore Decreto attuativo e sanzionatorio

    16 dicembre 2014
  • Circolare aggiornata su Decreto nazionale EUTR/FLEGT

    21 ottobre 2014
  • Legno illegale - EUTR

    MIPAAF: approvato in via definitiva il decreto attuativo sul legno illegale

    22 settembre 2014
  • MIPAAF: approvato decreto per attuazione Regolamento UE n. 995/2010

    20 maggio 2014
  • L'AHEC sostiene la lotta al commercio illegale del legno