Descrizione progetto C-FARMS

20 gennaio 2022

Il 20 dicembre 2021 è partito ufficialmente il progetto C-FARMs - Carbon Farming Certification System, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma LIFE, strumento di finanziamento dell'Unione europea atto a sostenere la realizzazione di progetti dedicati all'ambiente e al contrasto del cambiamento climatico. 

FederlegnoArredo, da sempre impegnato nella valorizzazione della capacità della materia prima legnosa di stoccare CO2, si fa capofila di progetto, contribuendo, così, alla lotta al cambiamento climatico e alla riduzione delle emissioni, primo obiettivo della Commissione europea. 

Il progetto - della durata di 18 mesi - mira a promuovere le pratiche di Carbon Farming in agricoltura attraverso un sistema di conoscenza migliorato ed attraverso una proposta di quadro normativo per la certificazione delle rimozioni di carbonio basato sulla contabilità del carbonio solido e trasparente in connessione con l'inventario nazionale dei gas serra.

Gli obiettivi di C-Farms sono: 
1. La creazione del sistema informativo geospaziale dimostrativo ad alta risoluzione (GIS-FARMs), che identificherà il potenziale di mitigazione del settore agricolo.
2. Lo sviluppo di un quadro normativo per un sistema di certificazione del carbonio in collaborazione con gli attori e le istituzioni pertinenti.
3. La progettazione e l'implementazione di pagamenti mirati per l'applicazione delle pratiche di Carbon Farming.

Il progetto, inoltre, promuove la digitalizzazione e l'uso di prodotti dell'UE come i servizi di osservazione della terra di Copernicus e il database LUCAS. 

Per raggiungere i suoi obiettivi, C-FARM coinvolgerà istituzioni pubbliche, università, centri di ricerca, aziende private, agricoltori e industrie del legno che lavorano specificatamente su temi legati al settore LULUCF. Inoltre, il progetto coinvolgerà anche le Istituzioni con la responsabilità ufficiale dell’Inventario dei Gas Serra, gli uffici delle Autorità regionali che si occupano di tematiche agricole e le Istituzioni che si occupano dei sistemi di certificazione.

Partner di progetto che collaboreranno con FederlegnoArredo sono la Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), Confagricoltura (CGAI), Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA), Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes – Italia (PEFC), associazione senza fini di lucro che promuove la gestione forestale sostenibile attraverso la certificazione PEFC, Rete Clima, Terrasystem srl, spin-off universitario dell'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo e l’Università della Tuscia (UNITUS) stessa. 

Il coinvolgimento come stakeholder delle autorità regionali e di tutte le istituzioni che si occupano di inventario GHG (ISPRA, ISMEA) e su temi legati al settore agricolo consentirà di identificare, condividere e massimizzare il potenziale della conoscenza esistente che sarà utilizzato per la creazione dello strumento GIS-FARMs. 

IL PROGETTO IN BREVE
Nome: C-FARMs - CARBON FARMING CERTIFICATION SYSTEM
Numero del progetto: LIFE20PRE/IT/017
Durata: 18 mesi
Coordinatore: FEDERLEGNOARREDO (FLA)
Finanziato da: Commissione Europea nell’ambito del programma LIFE 
Sito internet: www.c-farms.eu
Partners: 
Italia: FEDERLEGNOARREDO (FLA), Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), Confagricoltura (CGAI), Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA), Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes – Italia (PEFC), Rete Clima (RC), Terrasystem srl (TS), Università della Tuscia (UNITUS)

Progetto C-FARMS