• Lista settori NACE in Carbon Leakage per la Phase 4 (2021 – 2030)

    17 maggio 2019

    Lista settori NACE in Carbon Leakage per la Phase 4 (2021 – 2030)

    17 maggio 2019

    In data 9 Maggio 2019 è stata pubblicata nell’edizione L120 del Giornale Ufficiale dell’Unione Europea la lista dei settori a rischio Carbon Leakage per il periodo 2021 – 2030 (Phase 4).

    Il sistema ETS UE (Direttiva 2003/87/CE) opera secondo il principio della limitazione e dello scambio di emissioni di CO₂. Viene fissato un tetto alla quantità totale di alcuni gas serra che possono essere emessi dagli impianti che rientrano nel sistema. Il tetto si riduce nel tempo di modo che le emissioni totali diminuiscono.

    Entro questo limite, le imprese ricevono o acquistano quote di emissione che, se necessario, possono scambiare. Possono anche acquistare quantità limitate di crediti internazionali da progetti di riduzione delle emissioni di tutto il mondo. La limitazione del numero totale garantisce che le quote disponibili abbiano un valore.

    Alla fine di ogni anno le società devono restituire un numero di quote sufficiente a coprire le loro emissioni se non vogliono subire pesanti multe. Se un’impresa riduce le proprie emissioni, può mantenere le quote inutilizzate per coprire il fabbisogno futuro, oppure venderle a un’altra impresa che ne sia a corto.

    Nell’ambito del sistema di scambio delle quote di emissione (EU ETS), gli impianti industriali esposti a un rischio significativo di trasferimento delle attività ricevono un trattamento speciale per sostenerne la competitività.

    Il trasferimento delle emissioni di CO2 è un fenomeno che può verificarsi se, per ragioni di costi dovuti alle politiche climatiche, le imprese intendono trasferire la produzione in paesi in cui i limiti alle emissioni sono meno rigorosi; ciò potrebbe portare ad un aumento delle loro emissioni totali. Il rischio di trasferimento delle emissioni di CO2, può essere più elevato in alcune industrie ad alta intensità energetica.

    Per salvaguardare la competitività delle industrie interessate dal sistema EU ETS la produzione dei settori e dei sottosettori esposti a un elevato rischio di trasferimento delle emissioni di CO2 ricevono una maggiore quota di emissioni a titolo gratuito rispetto agli altri impianti industriali.

    La Commissione europea redige l’elenco dei settori industriali  in accordo con gli Stati membri e il Parlamento europeo e a seguito di una valutazione d’impatto e di un’ampia consultazione delle parti interessate.

    Per la filiera del legno-arredo il settore NACE 1621. “Fabbricazione di fogli da impiallacciatura e di pannelli a base legno” ritorna ad essere inserita dopo l’esclusione per la Phase3 (2013-2021) ritorna ad essere incluso nella Carbon Leakage list per il Phase4 (2021 – 2030) con l’assegnazione di quote gratuite per l’intero periodo considerato.

    Al seguente link è disponibile la lista dei settori NACE inseriti in Carbon Leakage per il periodo 2021-2030: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/PDF/ (pp. 24 – 26)

    PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
    Omar.degoli@federlegnoarredo.it
    Ufficio.ambiente@federlegnoarredo.it

  • Revisione normativa sulle emissioni in atmosfera – novità importante.

    20 dicembre 2017
  • Formaldeide - Emissioni in atmosfera - Nuovi limiti e tempi di adeguamento in Lombardia

    15 dicembre 2016
  • Emissioni di formaldeide in atmosfera. Raccolta dati aziendali

    21 luglio 2015
  • Verniciatura/trattamenti con solventi – Documento europeo di riferimento

    15 giugno 2015
  • Dichiarazione Gas fluorurati 2015

    05 maggio 2015
  • Autorizzazione ambientale integrata – Nuove attività

    02 settembre 2014
  • Autorizzazione unica ambientale

    13 marzo 2013
  • Dichiarazione E-PRTR. entro il 30 Aprile 2013

    15 aprile 2013
  • Immagazzinamento del carbonio nei prodotti in legno

    12 ottobre 2012
  • Proposta del Parlamento europeo sull'immagazzinamento del carbonio nei prodotti in legno

    27 marzo 2012
  • Valori minimi per il contenuto di COV nei prodotti.

    16 marzo 2011
  • Modifiche al "Codice Ambientale" in materia di VAS, VIA, AIA ed Emissioni in atmosfera.

    29 giugno 2010
  • Emissions Trading 2013-2020: raccolta dati

    31 maggio 2010
  • Ridotto inquinamento: normativa Regione Lombardia

    12 marzo 2009
  • Studio sulla limitazione dei solventi nelle aziende del sistema LA

    17 dicembre 2007