04 - maggio - 2022

MATERIE PRIME: ASSOPANNELLI, BENE POLITICA DIVERSIFICAZIONE ENERGETICA, MA TUTELARE LEGNO

"Di fronte al cortocircuito con le imprese italiane di pannelli che faticano ad approvvigionarsi di legname, e quando ci riescono sono costrette a sostenere costi tali da erodere i loro margini, è doveroso ribadire come una condivisibile visione politica volta a raggiungere maggiore autonomia energetica debba ponderare e valutare attentamente ogni scelta, onde evitare di mettere in difficoltà specifici settori produttivi. Basti pensare che l’utilizzo per fini termici deciso recentemente da alcuni Paesi europei ha sottratto all’Italia la fornitura di circa 500mila tonnellate di legno da riciclo sui 3,5 milioni di tonnellate di fabbisogno annuo". Lo dichiara Paolo Fantoni, presidente di Assopannelli di FederlegnoArredo.

Scarica il comunicato stampa
COMUNICATI