• Sarà "supersalone"

    26 maggio 2021
  • Salone Del Mobile: Boeri curatore dell’evento speciale 2021, affiancato da giovani architetti e professionisti internazionali

    11 maggio 2021
  • Salone del Mobile, sì all'edizione di settembre in Fiera Milano

    30 aprile 2021
  • Fiere, dal Governo segnali di fiducia

    14 aprile 2021
  • Visione e azione: a tu per tu con FederlegnoArredo

    Parte da Udine il ciclo di incontri sul territorio

    25 marzo 2021
  • Bene Sileri su riapertura negozi mobili in zona rossa

    20 marzo 2021
  • Fiere, serve data certa e protocollo di sicurezza per gli operatori

    19 marzo 2021
  • Appello al governo: «Aprite i negozi di arredamento in zona rossa»

    18 marzo 2021
  • Preconsuntivi 2020 fotografano l'andamento del comparto

    08 marzo 2021
  • FederlegnoArredo per le imprese, erogati 28 milioni di finanziamenti

    19 febbraio 2021
  • Manovra: grandi risultati per tutta la filiera

    21 dicembre 2020
  • Lettera del presidente Feltrin agli Associati

    “Caro Collega...”

    17 novembre 2020
  • Addio Manlio Armellini

    17 novembre 2020

    Addio Manlio Armellini

    17 novembre 2020
    Armellini 1

    Ci ha lasciati Manlio Armellini, colonna portante della storia del Salone del mobile. Ne è stato promotore e anima ispiratrice. Ha guidato il Salone del mobile per 34 anni, prima come segretario generale e poi come amministratore delegato di Cosmit, anni in cui il Salone è diventato un sistema fieristico complesso. 

    Testimone oculare della nascita del Salone in quanto figlio di uno dei fondatori, Tito Armellini, gli succede nel 1974 nella carica di Segretario di Cosmit. È sua l’intuizione di creare uno spazio espositivo uniforme per l’offerta commerciale, finalmente raggiungibile con la metropolitana della linea 1. Si comincia a curare con attenzione non solo il prodotto ma anche l’allestimento degli stand. Mobili di qualità, ma anche sogno, atmosfera, aria di casa. L’inizio del successo di una manifestazione che l’anno prossimo compirà 60 anni, e che oggi è indiscusso punto di riferimento delle aziende, degli stili, delle tendenze dell’abitare in tutto il mondo.  

    Ha ricevuto negli anni incarichi, benemerenze, premi, attestazioni in campo nazionale e internazionale. Un’attività che il 10 aprile 1987 è stata premiata col Compasso d’Oro dell’ADI Associazione disegno industriale con la motivazione “Per la promozione del design italiano” cui seguirà – nel 1998 – un secondo Compasso d’Oro a Cosmit, con la motivazione “Per la qualità dell’immagine coordinata nella promozione internazionale delle attività fieristiche e culturali di Cosmit”. Nel dicembre 2007 ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro.  

    FederlegnoArredo e i suoi associati ricordano con stima e gratitudine un uomo che ha contribuito con passione a fare del “saper fare italiano” un orgoglio internazionale. Vederlo lavorare e poterne apprezzare la visione è stata una grande opportunità di crescita ed esperienza. 

  • Appello al governo: gli showroom e i negozi di mobili restino aperti

    06 novembre 2020
  • CLAUDIO FELTRIN È IL NUOVO PRESIDENTE. “VISIONE E AZIONE” IL BINOMIO PER IL 2020-2024

    30 ottobre 2020
  • CONTRATTO: FEDERLEGNOARREDO, ACCORDO RAGGIUNTO NELLA NOTTE. A GIORNI LA FIRMA

    20 ottobre 2020
  • INTESA SANPAOLO E FEDERLEGNOARREDO: ACCORDO PER IL SOSTEGNO ALLE PICCOLE IMPRESE

    08 settembre 2020
  • Formaldeide, Germania cambia parametri a suo piacere. Europa la bacchetta, sei aziende fanno causa

    09 giugno 2020
  • Non c’è design, senza design italiano

    17 aprile 2020
  • Riapriamo il Made in Italy: il manifesto di FederlegnoArredo

    11 aprile 2020
  • Una filiera professionalizzante: inaugurata la nuova sede del polo formativo del legno arredo

    12 novembre 2018
  • Nuova legge Forestale: un passo fondamentale per riattivare una filiera chiave per l’economia nazionale

    16 marzo 2018
  • Conferita a FederlegnoArredo la Medaglia al Merito del Ministero dell’Ambiente

    21 febbraio 2018