ASSOPANNELLI
Associazione nazionale dei fabbricanti di pannelli e semilavorati in legno
  • Sistema Pannelli Import/Export–Gennaio/Giugno 2019

    08 ottobre 2019

    Sistema Pannelli Import/Export–Gennaio/Giugno 2019

    08 ottobre 2019

    SISTEMA PANNELLI

    Le esportazioni italiane per Paesi di destinazione nel periodo gennaio-giugno 2019 del Sistema Pannelli risultano nel complesso stabili (356,4 mln €, -0,6%) rispetto all’analogo periodo del 2018. La Germania (70,83 mln €, +7,0%) rimane la prima destinazione dell’export italiano, a seguire Francia e Stati Uniti. I principali mercati di destinazione registrano incrementi, in controtendenza la Spagna (-14,9%) e la Slovenia (-31,2%).Si registra una leggera flessione per quanto riguarda l’import totale del Sistema Pannelli (502,12 mln €, -3,3%)e un calo del principale fornitore, la Francia (57,46 mln €, -5,3%), oltre una diminuzione marcata delle esportazioni tedesche verso l’Italia (50,34 mln €, -14,2%).

    Il comparto dei Compensati (escluso Bambù) registra nella sua totalità un apprezzabile aumento delle esportazioni (91,98 mln €, +10,4%) e un significativo decremento delle importazioni (98,32 mln €, -12,7%).
    L’export verso la Germania primo mercato di destinazione, si rafforza e incrementa rispetto all’anno precedente (43,03 mln €, +11,4%). Significativi aumenti anche per le esportazioni dei compensati verso Stati Uniti (3,53 mln €, +26,7%) e Polonia (3,51 mln €, +90,8%). Stabile la quota del primo esportatore verso l’Italia,la Russia che mantiene costante i propri valori (22,57 mln €, +1,9%) mentre gli altri principali paesi fornitori diminuiscono il proprio export; Brasile (20,84 mln €, -5%), Spagna (8,01 mln €, -12,5%), Finlandia (6,24 mln €,-23%), Cile (4,54 mln €, -51,2%).

    Il forte calo delle esportazioni di MDF (31,33 mln €, -42,5%) tocca molti tradizionali mercati di approdo(Tunisia -35,7% e Francia -10,5%), ma non la Germania (+3,6%) e gli Stati Uniti (+28,3%). Leggero aumento per le importazioni italiane di MDF (117,96 mln €, +4,5%) con il primo paese fornitore, la Francia, in flessione(19,88 mln €, -7,5%) mentre aumentano la propria quota Romania (16,39 mln €, +37,4%) e Slovenia (15,66 mln €, +12,2%).
     
    In aumento sia l’export (+8,3%), sia l’import (+8,2%) nel comparto dei Tranciati che vedono gli Stati Uniti(9,99 mln €, +3%) come principale importatore e il Camerun (11,69 mln €, +28,5%) primo fornitore dell’Italia.Andamento positivo anche per le esportazioni di truciolare (111,32 mln €, +8,5%) e incrementi dei tre principali mercati di destinazione: Francia (31,81 mln €, +17,1%), Stati Uniti (9,89 mln €, +23%), Germania(7,15 mln €, +1%). In flessione le importazioni italiane di truciolare (107,16 mln €, -2,1%) ma si registra un deciso aumento della Francia, secondo paese fornitore, che aumenta il proprio export verso l’Italia (16,21 mln €, +21%).

    Documenti
  • Sistema Pannelli: consuntivi 2018

    23 aprile 2019