• Dal MISE rifinanziamento voucher internazionalizzazione PMI

    14 maggio 2018

    Dal MISE rifinanziamento voucher internazionalizzazione PMI

    14 maggio 2018

    Buone notizie per le imprese italiane: il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto con decreto un ulteriore finanziamento dei Voucher per l'internazionalizzazione delle PMI per 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro. 

    La decisione è stata presa, a fronte di oltre 90.000 domande presentate, per evitare - spiega il ministero - che il riparto delle risorse stanziate all’origine (100 milioni di euro per l’intero territorio nazionale) sia sensibilmente inferiore a quello richiesto dalla singola impresa. Nei prossimi dal Mise giorni verrà comunicato l’importo del voucher concedibile a ciascuna impresa per la realizzazione dei progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico proposti. 

    La decisione del Ministro risponde al successo ottenuto dalla misura che ha visto oltre 5.000 domande presentate dalle imprese intenzionate ad avvalersi di Temporary Export Manager.
    L'ulteriore iniezione di risorse consentirà di aumentare sensibilmente il numero dei soggetti beneficiari del Voucher e di raggiungere l'obiettivo strategico di incrementare il numero di aziende italiane stabilmente esportatrici.  

    Nel 2017 le vendite all'estero di prodotti made in Italy sono state superiori a 450 miliardi di euro, con un saldo positivo, detratte le importazioni, di 50. Un record. Le esportazioni di beni e servizi valgono circa un terzo del prodotto interno lordo (Pil). Dal 2010 al 2017 il contributo alla crescita è stato di oltre sei punti.
    Per quanto riguarda il legno arredo, l’andamento delle esportazioni ha registrato un valore di 14,3 miliardi di euro pari a un significativo incremento del 3,1%.

    Tra i destinatari di prodotti di arredo e illuminazione italiani, analizzando il periodo gennaio-dicembre 2017 troviamo al primo posto la Francia (2,2 miliardi di euro, +5,4%) seguita da Germania (1,6 miliardi di euro, +1,0%), Stati Uniti (1,3 miliardi di euro, +4,1%) e Regno Unito (1,2 miliardi di euro, -3,4%). Confermata la forte crescita del mercato cinese che ha raggiunto i 518 milioni di euro pari a un incremento del 36,5%.

  • In arrivo novità sui brevetti, procedura semplificata

    05 dicembre 2017
  • Piano nazionale Industria 4.0 – Il Ministero pubblica la GUIDA per le Imprese

    13 febbraio 2017
  • Beni strumentali: operativa la nuova disciplina

    03 maggio 2016
  • MISE: incentivi alle imprese in un ‘click’

    24 marzo 2016
  • MISE: 4 milioni e 700 mila euro all’agevolazione per la valorizzazione di disegni e modelli denominata “Disegni+3”

    01 marzo 2016
  • Sottosegretario Vicari: ulteriori 20 milioni destinati a domande di agevolazione già presentate

    12 novembre 2015
  • Approvato il credito d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo

    31 luglio 2015
  • Al via il “Patent Box”

    31 luglio 2015
  • Destinazione Italia il decreto è legge

    25 febbraio 2014
  • Pmi: con Fondo di Garanzia 300 mln di credito a imprese "rosa"

    14 marzo 2013
  • Mise: operativa la riforma degli incentivi alle imprese, 600 mln disponibili

    14 marzo 2013
  • Credito: al via accordo Mise-Camere di commercio. 600 mln di euro per rafforzare Pmi

    21 dicembre 2012
  • Ricerca e sviluppo: 297 milioni di euro alle PMI in Lazio

    26 aprile 2012
  • Statuto imprese: Monti nomina Tripoli Garante per le PMI

    11 aprile 2012
  • Ministro Passera, oltre 100 mld crediti P.A. non pagati ad aziende, nostro impego a ridurli

    14 marzo 2012
  • Fondo Nazionale per L'Innovazione: 75 milioni per l'accesso al credito

    16 febbraio 2012