• Oltre 200 presenti a Mogliano Veneto, un importante momento di vita associativa

    Grande partecipazione per l’assemblea generale

    31 maggio 2019

    Grande partecipazione per l’assemblea generale

    31 maggio 2019
    N19_Federazione_05

    «Gli imprenditori e gli operatori hanno dimostrato di appartenere a una filiera più viva che mai, che ha voglia di mettersi in gioco sui temi del presente e del futuro». Lo ha sottolineato il presidente Emanuele Orsini, in occasione dell'assemblea dell'associazione che si è svolta a Mogliano Veneto: oltre 200 presenze per un importante momento di vita associativa. 
    Una FederlegnoArredo vicina ai territori e alle sue imprese, un sistema industriale e associativo connesso e sinergico. Presente il presidente di Confindustria Veneto, Matteo Zoppas: “nel contesto socio-economico che stiamo vivendo questa collaborazione tra Confindustria Veneto e FederlegnoArredo dimostra una volta di più come essere uniti, condividere progetti, fare sistema rafforzi la nostra rappresentanza e contribuisca a trovare soluzioni ai bisogni dei nostri territori e delle nostre imprese” ha dichiarato il presidente degli industriali del Veneto.   il confronto del comparto a Mogliano Veneto (si è scelta questa regione questa volta, perché è la seconda come peso dopo la Lombardia) è stato intenso e conferma come la categoria sia desiderosa di guardare avanti. Un settore determinante per il Paese, lo dice il suo fatturato alla produzione (42,2 miliardi di euro) e gli oltre 320mila addetti, nonché la sua incidenza sul Pil manifatturiero, pari al 5%.

    Molto positivi i riscontri dei lavori dei tavoli pomeridiani, coordinati dal giornalista Nicola Porro: una formula dinamica, che ricalca la volontà di lavorare in squadra e su proposte concrete. Focus sui temi caldi per il settore: dal turismo alle costruzioni, dalla formazione alla blockchain, passando per l’economia circolare. 

    Il presidente di FederlegnoArredo ha tracciato un quadro positivo: " siamo riusciti ad assicurare il mantenimento e la proroga di alcune misure che riteniamo assolutamente indispensabili per la tenuta del settore: detrazioni per la riqualificazione energetica ed edilizia, il bonus mobili. Grazie al dialogo con il Mise abbiamo ottenuto l'inserimento nel Dl Crescita del credito di imposta in favore delle pmi per la partecipazione alle fiere internazionali di settore,  e il rifinanziamento del piano per la promozione straordinaria del made in Italy: 90 milioni di euro nel 2019, che ci consentiranno di continuare a supportare la filiera sui mercati internazionali e di rafforzare ulteriormente gli investimenti sulle manifestazioni fieristiche”. 

    Cultura protagonista, alleata del design, e attenzione al futuro del Paese, a partire dai giovani.  FederlegnoArredo ha messo in luce anche questi due aspetti in assemblea. Senza trascurare una novità illustrata in profondità ai soci: la nuova sede, che sarà progettata da Michele De Lucchi. E proprio l'archistar ha presentato le novità del nuovo quartier generale.

  • Assemblea generale FederlegnoArredo, a Pesaro il futuro del legnoarredo

    16 maggio 2018
  • Approvato il nuovo statuto a larghissima maggioranza

    Assemblea Straordinaria 2017

    27 ottobre 2017
  • Assemblea FederlegnoArredo, parola d'ordine crescere

    Assemblea FederlegnoArredo 2016

    09 giugno 2016
  • Assemblea Generale FederlegnoArredo 2015

    04 giugno 2015
  • Anno 2014

    14 maggio 2014
  • Anno 2013

    13 giugno 2013
  • Anno 2012

    04 giugno 2012
  • Anno 2011

    07 giugno 2011 di Andrea Brega