ASSOBAGNO
Associazione nazionale delle aziende produttrici di arredobagno
  • RISPARMIO IDRICO. ASSOBAGNO SOSTIENE LA CAMPAGNA PER L’ETICHETTATURA UNICA UE

    22 marzo 2019
  • Stabilita’ per il Sistema Arredobagno italiano nel 2018

    26 febbraio 2019

    Stabilita’ per il Sistema Arredobagno italiano nel 2018

    26 febbraio 2019
    N19_Assobagno_02

    Il Sistema Arredobagno Italiano nel 2018 ha tenuto, registrando un lieve incremento rispetto al 2017. Secondo i preconsuntivi elaborati dal Centro Studi di FederlegnoArredo infatti la produzione del Sistema Arredobagno Italiano ha segnato un valore totale della produzione di 2,7 miliardi di euro, con un +0,5% rispetto al 2017, in cui l’export, con una quota del 47% pari a circa 1,3 miliardi di euro, segna però un -0,8% rispetto all’anno precedente. Una situazione mantenuta stabile per il valore delle importazioni (+7,1 pari a 429 milioni di euro) e per l’aumento dei consumi interni (+2,9% pari a 1,9 miliardi di euro), nonostante il potere di acquisto delle famiglie negli ultimi dieci anni si sia ridotto. Un export che comunque nel corso dell’anno, come dall’elaborazione del Centro Studi di FederlegnoArredo su dati Istat, ha registrato performance differenti sui vari comparti. 
    Particolarmente positivi nel periodo gennaio ottobre 2018, rispetto al 2017, quelli delle chiusure doccia con un +4,8%, pari a 203,37 milioni di euro, seguito dai mobili con un +4,5%, con un valore di174, 94 milioni di euro.
    Negli scambi internazionali la quota dell’Italia per il settore Arredobagno è tra le più alte nei principali mercati di sbocco quali Germania e Francia, in particolare, in Germania, mercato decisamente attraente per le imprese italiane. Nello specifico, sempre secondo le stime del Centro Studi di Federlegnoarredo, nel periodo Gennaio-Ottobre 2018, rispetto allo scorso anno, fra i primi dieci paesi appaiono sempre la Germania al primo posto con una leggera crescita dello 0,3%, pari al 175,49 milioni di euro, seguita dalla Francia, con un valore di 156,09 milioni di euro, nonostante il -0,9%. Bene la Gran Bretagna, malgrado le incertezze interne dovute alla Brexit, e gli Stati Uniti. Al decimo posto si inserisce la Cina, mentre a risentire del calo soprattutto verso la fine dell’anno è ancora la Russia. 
    Rispetto al 2019, un sentiment positivo arriva dalle valutazioni dei rispondenti al Monitor di Assobagno, rilevazione trimestrale del Centro Studi di FederlegnoArredo sugli associati, che si attendono un andamento stabile o in crescita sia sul mercato nazionale sia su quelli esteri. 


  • Costituiti i Gruppi di lavoro tecnico per rubinetterie, ceramiche sanitarie e scaldasalviette

    07 gennaio 2019
  • “Digital strategy” nello sviluppo internazionale delle imprese del bagno

    17 dicembre 2018
  • Architetti al Salone Bagno

    06 giugno 2018
  • Adesso è più facile monitorare il credito

    04 giugno 2018
  • L’E-commerce nel futuro del bagno

    06 marzo 2018
  • Ambiente bagno, scenario di design e innovazione

    12 dicembre 2017
  • Formazione e story telling per le showroom del futuro

    15 novembre 2017
  • Enrico Celin è il nuovo presidente ANGAISA

    31 ottobre 2017
  • Il bagno fucina creativa per i giovani designer

    16 ottobre 2017
  • Arredobagno. Design e vivacità si incontrano nelle tendenze di stagione

    25 settembre 2017
  • Gli USA amano il made in Italy

    19 maggio 2017
  • Conclusa con successo la 3°edizione di Bagno Accademia

    03 maggio 2017
  • BAGNO ACCADEMIA. Full immersion nel laboratorio pratico.

    24 marzo 2017
  • Al via la 3°edizione di Bagno Accademia

    20 gennaio 2017
  • La rivoluzione silenziosa della comunicazione nel Bagno

    18 maggio 2016
  • Salone del Bagno 2016, in pole position

    04 aprile 2016
  • Al via il Salone del Bagno 2016

    15 febbraio 2016
  • Il bagno si potenzia con l'export

    29 gennaio 2016
  • AL VIA LA 5° EDIZIONE DI BAGNO ACCADEMIA

    22 marzo 2019